Nave da crociera

Consigli per delle vacanze in crociera con i bambini: chi non ne ha bisogno? Quando si parte infatti è necessario soffermarsi un attimo a pensare non soltanto alle esigenze degli adulti, ma anche a quelle dei più piccoli.

Ecco allora qualche suggerimento nel caso in cui stiate seriamente valutando l’idea di concedervi una crociera insieme al vostro cucciolo.

Perché in crociera?

Beh, sicuramente perché almeno una volta nella vita questa esperienza bisognerebbe provarla: vivere su una nave di lusso, passeggiare tra i corridoi di una sorta di grande città galleggiante, vedere il sole sorgere e tramontare sul mare e visitare tanti bellissimi posti in un’unica tornata potrebbe lasciarvi letteralmente senza fiato. Ma non finisce qui.

Questo tipo di viaggio è sicuramente il meno complicato in assoluto da organizzare, soprattutto se si è deciso di portare con sé i bimbi. Sulla nave infatti è possibile reperire servizi di ogni genere ed il personale addetto potrà occuparsi dei più piccoli garantendo loro lo stesso relax e lo stesso divertimento (non mancano infatti babysitter, animatori e mini club) di cui godono gli adulti.

Insomma, acquistando i biglietti per una crociera vi garantirete il giusto riposo, non dovrete pensare a procurarvi da mangiare, a prenotare alberghi o a guidare per raggiungere la vostra meta ed oltretutto ogni giorno potrete vedere qualcosa di nuovo.

Unico svantaggio di questa formula? Alcune città sono così belle che i ritmi dettati dallo staff per l’imbarco e lo sbarco sono spesso insufficienti a farvele conoscere meglio. Niente però vi vieta di tornarci in un secondo momento…

Tra l’altro anche per questa tipologia di viaggi sembra ultimamene essersi diffusa la formula del last minute. E’ così apprezzata dai viaggiatori, che in rete sono nati molti portali, quali ad esempio LastMinuteClick (www.lastminuteclick.it), dedicati in modo specifico a questo tipo di offerte.

Insomma: adesso che anche l’ultima barriera, quella del costo a volte non proprio abbordabile, è stata abbattuta (i last minute consentono infatti di usufruire di prezzi decisamente stracciati) non avete più scuse: preparate le valigie!

A proposito di valigie

Già, cosa portarsi dietro? Sicuramente vestiti per tutte le occasioni. Prediligete degli abiti comodi e non disdegnate, pur partendo in estate, felpe e giacchette: sulla nave c’è spesso l’aria condizionata e stare sul ponte nelle ore più fresche indossando soltanto una t-shirt spesso non è una scelta saggia. Tenete poi in considerazione che la sera vengono organizzati spesso dei gran galà, delle cene eleganti. Mettete in valigia quindi anche qualcosa di chic.

Sebbene sulla nave sia prevista la presenza di un medico di bordo, non dimenticate mai di portare con voi anche i farmaci di base, attrezzature adatte per i lavaggi nasali del piccolino ed eventualmente anche pillole contro il mal di mare.

Il mal di mare

Ecco un altro problema che dovrete affrontare: il mal di mare. Non tutti ne soffrono e non sempre il mare è talmente agitato da causare difficoltà ai passeggeri, ma alcuni soggetti sono particolarmente sensibili al dondolio della nave.

Prima di prenotare una lunga crociera quindi cercate di sondare il vostro livello di sopportazione: regalatevi una mini traversata in mare lunga appena un giorno e saprete come reagiscono i vostri familiari, piccolini compresi, al moto perpetuo delle onde.

Le tappe

Di tappe ce ne sono quante ne volete: dai percorsi studiati per toccare vari porti italiani a quelli più a misura di bambino (che ne dite di una crociera tra i fiordi norvegesi organizzata basandosi sul tema “Frozen”?), in alternativa il buon vecchio Mediterraneo, fidatevi, non delude mai.

Il cibo

Sebbene non sia normalmente concesso portarsi dietro scorte alimentari, per i piccoli lo staff della nave fa delle eccezioni. Via libera quindi a pappine ed omogeneizzati.

A bordo poi potrete anche mettervi d’accordo con il personale per poter usufruire di pasti pensati ad hoc per il bimbo o di menu dedicati ai più piccoli.

Post Author: Conciliatempo

Mamma tuttofare, alle prese con figli, casa, lavoro...tento sempre di far conciliare tutto e di intersecare i diversi impegni...un'impresa ardua ma non impossibile.

You may also like

Aeroporto

Documenti utili per viaggiare con i bambini

L’idea di viaggiare insieme ai bambini incute sempre nei genitori

paul-hanaoka-483081-unsplash

Neonati in aereo: viaggiare con i bambini piccoli

Certe volte, soprattutto tenendo in considerazione il numero sempre crescente

Copyright © 2019 Conciliatempo.it. Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi