Fibroma pendulo

Un fibroma pendulo è un escrescenza cutanea che si protende verso l’esterno. Chiamati più comunemente “porri”, i fibromi penduli sono di piccole dimensioni e possono estendersi fino a qualche centimetro di diametro. Oltre che essere per la maggior parte dei casi antiestetici, in alcune situazioni possono risultare fastidiosi.

Si può notare in alcuni fibromi penduli un sovrasviluppo. Questo si nota quando pendono verso il basso a causa della forza di gravità (non per niente vengono chiamati “penduli”).

I fibromi, come alcuni nei, sono considerati tumori benigni. Molto poche sono le probabilità che diventino veri e propri tumori. Spesso vengono tolti non per cause di malattia ma per motivi prettamente estetici. I fibromi penduli possono trovarsi in ogni area del corpo anche se, generalmente, si sviluppano su collo, ascelle, inguine o palpebre. In poche parole, nelle zone più soggette a sfregamento.

È molto raro che un fibroma pendulo appaia in soggetti giovani o comunque in buona forma fisica. Infatti, i fibromi penduli sono più soggetti ad accadere in persone obese e che, sostanzialmente, con il corso degli anni accumulano grassi. Le persone più soggette a questo tipo di fibroma rientrano solitamente fra i 40-50 anni.

Bisogna notare che il fibroma pendulo è un disturbo cutaneo molto comune e quindi spesso non è una cosa di cui preoccuparsi dal punto di vista salutare. La pigmentazione è difatti molto simile a quella della pelle o leggermente più scura (non come quella dei nei).

Fibroma Pendulo: Cause

La causa principale dei fibroma penduli è, come accennato in precedenza, lo sfregamento. Tuttavia, ci possono essere altre casistiche (come la predisposizione genetica) che possono influenzare l’apparizione di fibromi penduli.

Sporadicamente, è capitato che alcuni fibromi penduli fossero correlati ad un’infiammazione acuta. Ad ogni modo, in questi casi funzionerebbero solamente come “sfogo” della pelle, come se fosse una somatizzazione dovuta da un dolore. Non c’è tuttavia da preoccuparsi perché non sono soggetti ad evolversi in tumori (a differenza dei nei).

Rimozione del fibroma pendulo

Se si desidera rimuovere un fibroma pendulo, è necessario contattare un dermatologo. Nei casi in cui il “porro” sia soggetto a sfregamenti facili (e quindi sia a rischio di sanguinamento), è opportuno toglierlo per evitare infezioni o conseguenze indesiderate.

Addirittura, viene tolto senza anestesia. Dato che l’escissione non provoca dolore, il fibroma viene semplicemente “strappato” con appositi bisturi, quasi come se fosse un pelo. Tuttavia, questo non significa che può essere tolto autonomamente come se lo fosse, ma è sempre opportuno chiedere l’aiuto di un dermatologo.

In sintesi, un fibroma pendulo è un semplice strato di pelle superiore che non risulta dannoso. Sorge a causa di sfregamenti o di altri fattori generalmente collegati all’ereditarietà, ma non c’è niente di cui preoccuparsi: i “porri” possono essere tolti senza particolari problemi, se lo si desidera.

Fonte foto by User: Oliver Riesen (photo taken by User:Oliver Riesen) [Public domain], via Wikimedia Commons.

Post Author: Admin

Lascia un commento

You may also like

Sali di Schussler

Sali di Schussler cosa sono e a cosa servono

Schuessler, uno scienziato ormai del passato, riteneva che 12 sali

Indagine sulla lingua

La lingua può rivelare il vostro stato di salute

La lingua svolge, di norma, funzioni digestive ed ha terminazioni

Leccare gelato

Come curare l’infiammazione delle papille gustative

Vi è mai capitato di sentire le papille gustative tutte

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi