Gruppo sanguigno

L’anemia da carenza di ferro è piuttosto diffusa, si chiama anche anemia sideropenica o da carenza marziale. Le cause possono essere ricondotte a molteplici motivi. Fra questi potrebbe esservi per esempio un apporto insufficiente di ferro dovuto a un’alimentazione scorretta o a un assorbimento inadeguato dovuto a problemi metabolici o a malattie intestinali (che ne impediscono quindi l’assorbimento). Altre cause potrebbero essere altrimenti una perdita importante o prolungata di sangue, come un’emorragia o anche un aumentato fabbisogno fisiologico di ferro in particolari situazioni, come per esempio la gravidanza.

In tutti i casi, rilevare un problema di carenza di ferro è fondamentale. Questo è indispensabile, infatti, per garantire uno stato di salute del soggetto e per poter prevenire eventuali complicazioni, intervenendo tempestivamente per ovviare al problema.

Il test anemia

Il Test Anemia proposto da Prima Home Test, i cui dettagli si possono conoscere sul sito dell’azienda: https://primahometest.com/, permette di rilevare la concentrazione di ferritina nel sangue e, dunque, di individuare l’eventuale carenza di ferro in una persona.
La ferritina, infatti, è la proteina essenziale che indica la presenza e il deposito di ferro a livello cellulare. In caso di necessità il ferro viene rilasciato dalle stesse per renderlo subito utilizzabile e spendibile nell’organismo. È proprio per questo che un’analisi della sua concentrazione nelle cellule si rivela davvero molto importante.
Il kit è dotato di un dispositivo immunocromatografico che, grazie a specifici anticorpi, determina se il livello di ferritina del campione prelevato è inferiore o superiore a 20 ng/mL (valore in accordo con le linee guida internazionali). L’esito del test Anemia è disponibile in soli 10 minuti.

Cosa comporta una carenza di ferro?

I sintomi possono essere: sensazione di affaticamento, debolezza, cefalea, pallore, palpitazioni, capogiri e vertigini, insonnia, perdita di capelli e fiato corto. Il ferro è fondamentale per la sintesi dell’emoglobina, cioè la proteina contenuta nei globuli rossi che trasporta l’ossigeno alle cellule. La mancanza di ferro, quindi, comporta anche un valore insufficiente di questa importante componente.

I soggetti più vulnerabili a questa alterazione sono coloro che hanno diete restrittive o la parte della popolazione più povera che mangia più facilmente in modo non del tutto corretto. Particolarmente colpiti sono gli anziani, i bambini in tenera età, i vegetariani e le donne in stato di gravidanza. Una dieta alimentare equilibrata e sana può aiutare molto a compensare e rimediare. Ci sono infatti alimenti particolarmente ricchi di ferro, come: carne, legumi, crostacei, frutta secca, vegetali verdi, il fegato, cereali integrali e persino il cacao.

Ci sono variazioni del livello della ferritina dovuti ovviamente a differenze di età, di sesso e di condizione. I bambini, per esempio hanno un valore della ferritina alto appena nati, ma che tende poi ad abbassarsi per arrivare pari a quelli di un adulto soltanto durante la pubertà. Una differenza viene evidenziata anche tra uomo e donna, quest’ultima soffre maggiormente di carenza di ferro perché soggetta a più cambiamenti fisici e ormonali nel corso della sua vita. Quando si è in stato interessante, durante il ciclo mestruale o prima della menopausa, la carenza di ferro è molto diffusa. Lo stesso problema può presentarsi in chi svolge un’intensa attività fisica e non integra le sostanze perdute con una corretta alimentazione.

In base a quanto detto, il test anemia è un valido strumento per riscontrare la presenza di un’insufficiente scorta di ferro nell’organismo e per intervenire rapidamente di conseguenza.

Post Author: Conciliatempo

Mamma tuttofare, alle prese con figli, casa, lavoro...tento sempre di far conciliare tutto e di intersecare i diversi impegni...un'impresa ardua ma non impossibile.

You may also like

Corsa sulla spiaggia

Pressoterapia prima e dopo: a cosa serve, benefici, risultati e costo

Uno dei metodi migliori per contrastare gli inestetismi della cellulite

Slip mare donna

Cisti all’inguine: come si formano e come eliminarle

Le cisti all’inguine rappresentano un problema molto fastidioso e sono

Ginnastica

Ginnastica correttiva: cos’è, a cosa serve, come e quando farla

La ginnastica correttiva e posturale può tornare utile in molte

Copyright © 2019 Conciliatempo.it. Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi