Tisana al finocchio

La tisana al finocchio è uno dei rimedi che molto spesso le mamme, in associazione con un altro elemento naturale come la camomilla, utilizzano per favorire la digestione nei neonati. In questo articolo vogliamo entrare nello specifico, analizzando tutto quello che è importante sapere su questo tipo di bevanda, e su come o quando sia davvero utile e necessario somministrarla ai bambini.

Tisana finocchietto neonato: le proprietà

Il principio per cui è utile usufruire della tisana al finocchio, è perché questo particolare alimento classico nella dieta alimentare di tutti contiene delle importanti proprietà. Soprattutto i semi di finocchio, sono quelli che possiedono dei principi attivi decisamente molto utili e soprattutto naturali (quindi privi di qualsiasi controindicazione), rendendolo un alimento molto utile anche per alcune problematiche legate ai neonati.

Tali semi sono molto utili nel combattere uno dei problemi più diffusi in età neonatale, ovvero le coliche gassose, situazione fastidiosa che sopraggiunge nella fattispecie dopo aver preso il latte. I primi mesi di vita specialmente sono quelli più a rischio.

Sebbene il funzionamento sia un fatto reale e la sua efficacia ampiamente dimostrata, prima di qualsiasi utilizzo sul modello del fai da te, è sempre bene rivolgersi al pediatra. Solo se sarà lui a darvi questa indicazione, procedete con le tisane al finocchio e camomilla. Altrimenti è bene cercare altre soluzioni che sarà il medico del piccolo ad indicarvi.

Tisana finocchietto neonato: le coliche

Come abbiamo potuto vedere, tale infuso è utile contro la formazione delle coliche grazie ai semi di finocchio. L’azione positiva è data dal fatto che queste componenti tendono a stimolare la motilità intestinale e quella dello stomaco. Non solo, ma aiutano ad eliminare l’aria che può rimanere bloccata all’interno dell’apparato digerente, favorendo quindi la digestione.

Le coliche dei neonati sono una condizione molto fastidiosa, perché si presentano con forti dolori che fanno piangere i bambini in maniera disperata e straziante per chi li ascolta. Sebbene la causa specifica non sia ancora molto nota, per molti specialisti è dovuto all’aerofagia che crea crampi molto forti allo stomaco. Per questo, un elemento che combatte un accumulo d’aria eccessivo è sicuramente una scelta più che ottimale.

A dare ancora più valore e accertare l’efficacia del finocchio contro le coliche (in particolare dell’infuso), vi sono molti studi scientifici. Uno tra questi, ha dimostrato con assoluta certezza che in più del 60 percento dei casi, la somministrazione dell’infuso dopo ogni poppata risolve il problema delle coliche.

Effetti avversi dell’infuso di finocchio

Uno studio ha affrontato anche il tema dell’estragolo, una molecola contenuta nel finocchio che è oramai nota per la sua elevata tossicità. Questo rende dunque le tisane e gli infusi al finocchio pericolosi per la salute umana, e a maggior ragione nei bambini al di sotto dei 4 anni. Dunque, l’uso deve essere limitato e sotto il controllo effettivo del pediatra. Non decidere in autonomia quando e quanto infuso di finocchio somministrare al bambino, perché in questi prodotti il livello di estragolo è fin troppo elevato

Post Author: Conciliatempo

You may also like

Bambina lingua

Problemi con le papille gustative gonfie?

A chi non è capitato di avere le papille gustative

Pietre in equilibrio

Giramenti di testa a letto? Sintomi e cura

Breve capogiro e perdita di equilibrio sono le sensazioni causate

Ragazza natura

Ritrovare se stessi grazie al silenzio

Il silenzio, questo sconosciuto. Già perché viviamo in una società

Copyright © 2018 Conciliatempo.it. Tutti i diritti riservati. Privacy e cookie policy - Contatti

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi